Home | Biglietteria | Contatti | Newsletter
Comune di Lucca Teatro del Giglio - Home page
 
Uff. Stampa Cartellone Teatro San Girolamo Teatro del Giglio
Progetti per le scuole Biblioteca LTL Opera Studio Osservatorio Operatori
 

La Bohème

replica straordinaria lunedì 7 gennaio ore 20.30

Un momento dello spettacoloscene liriche in quattro quadri
su libretto di Luigi Illica e Giuseppe Giacosa
dal romanzo Scènes de la vie de Bohème di Henri Murger

musica di Giacomo Puccini

Personaggi e interpreti
Mimì
Serena Farnocchia
Musetta Rosanna Savoia
Rodolfo Salvatore Cordella
Marcello Mario Cassi
Schaunard Alessandro Battiato
Colline Paolo Pecchioli
Parpignol, Antonio Pannunzio
Alcindoro Alessandro Calamai
Il sergente dei doganieri Massimiliano Galli

Direttore Marzio Conti
Regia Aldo Tarabella
Scene e costumi Luca Antonucci
Disegno luci Marco Minghetti
Maestro del Coro Marco Bargagna
Maestro del Coro voci bianche Sara Matteucci

Orchestra e Coro per la Lirica Toscana
Coro voci bianche della Cappella di Santa Cecilia di Lucca

Nuovo allestimento del Teatro del Giglio di Lucca, in coproduzione con Teatro C. Goldoni di Livorno, Teatro Verdi di Pisa, Teatro Alighieri di Ravenna.

Un momento dello spettacoloLa bohème, rappresentata per la prima volta al Teatro Regio di Torino nel 1896, è uno dei titoli proverbiali del repertorio dell'autore lucchese. La storia romantica di Henri Murger, riscritta genialmente un cinquantennio dopo da Giacosa e Illica, abbandona il pathos sentimentale delle illusioni di poeti e grisettes, immortalati per sempre da La signora delle camelie di Dumas figlio, per passare all'analisi di un mondo a tinte crude che oscilla radicalmente tra monocromia e cromatismo altrettanto esasperati, tra una soffitta che sembra la riproduzione in interno della «terra desolata» dell'innevata barriera d'Enfer e un Quartiere Latino in cui i bambini a caccia di Parpignol sono in gara con Musetta per far vivere un parossistico paese dei balocchi sempre minacciato d'inesistenza. Mimì, prototipo forse per eccellenza dell'eroina pucciniana, vittima sacrificale del malinteso coltivato come arma di distruzione da una società aggressiva, è il baricentro dolcissimo e disperato di questo spietato teorema delle passioni. In un gioco di specchi Marcello e Rodolfo alludono infatti l'uno all'altro, proprio come la protagonista ha un proprio contraltare «disinibito» nella sarcastica Musetta, il cui valzer è una delle pagine più importanti della cultura italiana di fine Ottocento. L'amore non sopravvive in un mondo che ragiona in termini economici, positivisti: Puccini è il più gran cronista in musica di questa amara percezione, che non risparmia coloro i quali credono che l'adesione a una «Bohème» artistica e esistenziale li metterà al riparo dalle asprezze dell'esistenza.

Regista Aldo TarabellaDirettore Marzio Conti
INTORNO ALL'OPERA
Incontri di avvicinamento alla Stagione Lirica 2007-08 - Teatro San Girolamo
giovedì 3 gennaio 2008, ore 17.00
LA BOHÈME E LUCIANO PAVAROTTI

Replica di Bohéme - 7 gennaio 2008 [file PDF 1,03 MB]
Curriculum Vitae:
Marzio Conti [file PDF 7,68 KB]
Curriculum vitae di Marzio Conti
Salvatore Cordella [file PDF 14,08 KB]
Curriculum vitae di Salvatore Cordella
Serena Farnocchia [file PDF 10,53 KB]
Curriculum Vitae di Serena Farnocchia
Hye Won Nam [file PDF 267,15 KB]
Curriculum vitae di Hye Won Nam
Comune di Lucca Teatro del Giglio - Home